[huge_it_slider id='1']
21° corso residenziale di formazione professionale “Pratica filosofica di comunità” – Acuto 18-26 luglio 2019

21° corso residenziale di formazione professionale “Pratica filosofica di comunità” – Acuto 18-26 luglio 2019

Si rinnova anche quest’anno presso il Centro studi “La Panoramica” di Acuto, dal 18 al 26 luglio, il corso residenziale di formazione professionale “Pratica filosofica di comunità”, giunto quest’anno alla sua 21a edizione.

Schermata 2019-06-12 alle 20.00.11

 

Il corso, è organizzato dalla “Scuola Estiva Internazionale di Acuto” in collaborazione con l’Associazione CRIF (Centro di Ricerca sull’Indagine filosofica), il Centro di ricerca interuniversitario “Pragmatismo, Costruzione dei Saperi e Formazione” e il Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo dell’Università Roma Tre.

Schermata 2019-06-12 alle 20.01.04

Il corso comprende 65 ore di formazione e si articola in due aree di attività:
1) Area di apprendistato delle competenze di didattica della comunità di ricerca. Destinatari: docenti di ogni ordine e grado, educatori, operatori sociali. Abilita alla facilitazione di sessioni di P4C. Fornisce conoscenze filosofiche, socio-psico-pedagogiche e didattiche utilizzando un approccio pratico-riflessivo ispirato al curricolo della P4C di M. Lipman. Fornisce competenze metodologiche di facilitazione e valutazione delle sessioni di pratica filosofica di comunità.
Con l’integrazione successiva di 20 ore di tirocinio (diretto e indiretto), dà accesso al titolo di Teacher P4C, rilasciato dal CRIF e riconosciuto dall’ICPIC a livello internazionale. Attività:

  • Esplorazione del curricolo della Philosophy for children di M. Lipman;
  • Sessioni pratiche di P4C (Osservazione e facilitazione supportata da coaching);
  • Riflessioni metodologiche a partire dalla pratica;
  • Cornici teoriche e strumentazione intellettuale.

2) Area di sviluppo professionale delle competenze di Teacher, Teacher expert e Teacher-educator P4C. Destinatari: coloro che possiedono uno dei titoli citati o hanno già frequestato corsi di formazione in P4C.
Abilita al modelling delle sessioni di P4C, alla progettazione di pacchetti formativi curricolari ed extracurricolari con i materiali del curricolo di P4C (o con altro materiale), alla supervisione delle sessioni di pratica filosofica di comunità. Il corso fornisce conoscenze di ordine filosofico, socio-psico-pedagogico e di pedagogia della formazione e competenze di gestione della dinamica di gruppo e di esercizio della relazione maieutica. La frequenza del corso di area 2) è valutabile per il conseguimento dei titoli di Teacher-expert e di Teacher-educator. Attività:

  • Teoria e pratica del dialogo filosofico;
  • Community building;
  • Pragmatica della comunicazione;
  • Teoria e pratica della ricerca filosofica come inquiry;
  • Oralità e scrittura nella ricerca filosofica. La costruzione dei testi-stimolo;
  • Il filosofo come facilitatore della pratica filosofica di comunità;
  • Educare al pensiero complesso (logico, creativo, caring)
  • Il pensiero riflessivo in J. Dewey;
  • La dinamica sociale nel pensiero di G. H. Mead;
  • Contingenza, ironia e solidarietà in R. Rorty.

Formatori, coach (Apri pagina)

Certificazione
Il percorso formativo si configura come corso di formazione, al termine del quale (sia per l’area 1) che per l’area 2) sarà rilasciato un attestato di partecipazione da parte dell’Università di Roma Tre e del CRIF con valore legale per gli usi consentiti dalla legge , nonché della Scuola estiva di Acuto.

Per ulteriori informazioni e per l’iscrizione rimandiamo al sito della Scuola di Acuto

 

In occasione del Corso si terrà dal 22 al 25 luglio “Acuto Meeting“, tre giornate di incontro per coloro che hanno già fatto una formazione ad Acuto

Schermata 2019-06-12 alle 20.04.24

Le tre giornate di formazione prevedono:

  • Approfondimenti metodologici;
  • Approfondimenti teorici sul pensiero complesso (Con i contributi di Rosa Calcaterra, Guido Baggio, Michela Bella e Matteo Santarelli);
  • Presentazione e produzione di nuovi materiali-stimolo;
  • Presentazione di esperienze personali e confronti.

Per ulteriori informazioni clicca qui